Category Archive Foto

Cenerentolà

Le foto dello spettacolo Cenerentolà, per la regia di Laura Jacobbi. In scena al teatro Agorà dal 10 al 15 aprile 2018.

Foto di Giovanna Onofri.

Pasquetta 2018

Cosa è stato più bello di questa pasquetta? L’oziare? La compagnia amichevole? L’ospitalità ospitale della padrona di casa Margherita o il suo compleanno? Il sole senza pioggia o, più verosimilmente, la presenza del sommo Bosho? chi lo sa…chi lo sa…

Compleanno Denise da Terremoto

Dopo tanti anni tornare all’osteria Terremoto a Genazzano è un emozione. Perchè non ti spieghi come sei riuscito a sopravivere alle curve che arrivano sin là, in quelle notti passate d’inverno con il buio, il freddo e il vino… ma questo è il passato, quel passato che c’ha portato a festeggiare, in una affollatissima sala, il compleanno di Denise! 

Auguri e grazie della giornata, che in pratica non è mai finita…. 

Grazie a Denise, e a tutti gli altri che ci sono stati. Mi sono proprio divertito.

 

Ovindoli marzo 2018

Un sabato a domenica a Ovindoli, per qualche discesa e qualche caduta

Carnevale di Viareggio 2018

Dal 10 al 13 febbraio sono stato a Viareggio, per il carnevale d’Italia. Ci sono qui le foto del corso mascherato di domenica e di martedì grasso, della serata al carnevaldarsena dove le cucine ci hanno fornito il tradizionale risotto al nero di seppia, allo scoglio, fritto di pesce e vino.

Il tutto ovviamente appoggiati sopra al tavolino della darsena (il secchio dell’immondizia, ndr.)

E poi ballo, gomitate, drink, risate, chiacchiere e il freddo del ritorno.

Grazie a tutti per l’accoglienza e per l’ospitalità.

Grazie a Manuela, Claudio, Sandra, Mauro, Ale, Massi, Aldo, tutto il personale delle cucine, il CRO, il Sirena, la Fauzia, i parenti, l’autostrada e i cavetti per la batteria. 

Cacchi, una cena domenicale

Esistono posti per mangiare a Km zero senza spendere una fortuna. Trattorie ed agriturismi veri dove si mangia bene e si spende poco, dove le impiattature non sono opere d’arte e architettura del calatrava, dove i piatti sono bianchi e rotondi, il vino è portato in una brocca e si mangia quello che decide il cuoco. 

Ci sono posti così e mi piace andare anche (ma non solo) in questi posti. L’agriturismo cacchi è così. Ed è il posto ideale per fare un pranzo della domenica con Francesco, Simone e Andrea.