Category Archive Varie

Invettiva contro i blogger

Settembre 2010 NOTA: il linguaggio di questa pagina è stato modificato, non per perderne il senso totale, quanto per adeguarlo alla visibilità che internet gli offre.

—— Blog e Bloggers

Sono una persona spesso polemica e molto antipatica,ma in questo mio piccolo spazio personale che PAGO con la sovvenzione dei miei amici e con regolare ricevuta, voglio prendermi qualche riga per inveire contro bloggers, blog e amenita simili.

Chi scrive un blog pare abbia la sfrenata voglia di avere un “diario personale” su internet, cosa che ha fatto esplodere il fenomeno talmente tanto che, essendo il numero dei blog enorme, si racconta che i giornalisti non scrivano più articoli ma vadano in rete a “copiare e incollare” le cose dai blog.

Io non so quanto questo sia vero, ne me ne importa. So solo che creare un diario personale con scritte le proprie esperienze, viaggi, foto, e ogni cavolata che viene intesta per poi spacciarla per verità assoluta con il suo linka fondo interventi “comment” mi sembra stupido. La so lunga su molte cose, mi sento inteligente e spesso superiore alla media delle persone che casualmente incontro, MA non per questo ritengo utile all’umanità che io spari le mie pillole di saggezza o che io vi racconti “che l’altro giorno al semaforo il rosso ha tardato un po e mi è venuto da pensare al tempo astrale in rapporto alla nostra inesorabile vita.. comment please!”

Il fenomeno è tanto più fastidioso quando, cercando qualsiasi cosa su google, vieni troppo spesso rispedito ad un sito di bloggers in cui il mancato-giornalista-scrittore ti sciorina la sua visione dell’argomento.

Il distacco digitale, peraltro, ha la tremenda controindicazione di far sembrare bellissime anche le cose che solitamente si dicono al bar o in fila dal dottore.

Internet è un inferno in cui, fortunatamente, il porno la fa ancora da padrone, però, per piacere, non ditemi che questi diari virtuali fanno informazione-cultura-costume. Gli scrittori scrivono libri più o meno belli (giudicherà il mercato o la critica) lo stesso vale per intellettuali e giornalisti. I bloggers hanno TAAAAAAAAAAAAAAAAAAAANTO tempo libero per scrivere di tutto e tutti sul loro spazio personale regalato da MSN o chi per lui. Io questo tempo non ce l’ho, e non ho tempo neanche per leggerle tutto questo materiale.

Domani maleditemi, parlate male di me sui vostrispazi-blog, odiatemi. Sinceramente non mi interessa. E’ questo è ciò chevolevo dire sull’argomento. E non voglio i vostri commenti, Questo sito non è un blog, è il mio manifesto di onnipotenza (così almeno non maschero le cose).

MiroBarsa

Contributi concorso

Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato al primo concorso di idee senza premio.Qui sotto seguono tutte le idee pervenute, di alcune di loro esiste anche un’ “utilissima” immagine di riferimento.

Montare una stampante rotta sul pezzo di sedia.In questa maniera si ottiene un porta-stampante-rotta-su-rotelle Italo
Giraffa su rotelle Carlo
ricostruirci una sedia sopra, con qualsiasi mezzo (preso da una seggiola+schienale staccata da un oggetto del genere e ricomporre le parti stile transformers, o fabbricando qualcosa di simile) e riutilizzarlo per la funzione per cui era stato concepito Tossico
Renderlo un attaccapanni. Con una congeniale asta, opppure un oggetto dato da varie protuberanze di ferro, con varie biforcazioni,tendenti verso l’alto, per permettere l’attaccatura di un alto numero di indumenti Tossico
Base mobile di un manichino, magari costruito accuratamente con sembianze mie (Mirobarsa ndr.)per tenertelo in casa tanto per autocompiacimento, o magari con altre sembianze, non so, una gran fica ammiccante, una persona che ti sta sui coglioni da utilizzare come punchbowl Tossico
inserire un qualcosa che possa far muovere l’oggetto come fosse radiocomandato, mediante un telecomando, in modo da aumentere le possibilità di impiego del mezzo. Tossico
quando ti risvegli la mattina, dopo aver scopato con qualcuna (nel caso fosse amore, rettifico in “hai fatto l’amore con qualcuna”)nella tua cameretta romana, te ti svegli un po prima e pensi: e se le portassi la colazione al letto, usufruendo di un simpatico/pratico/romantico vassoio mobile con cui trasportare tutto l’occorrente? stilizzarlo secondo il proprio gusto, magari con delle varianti intercambiabili a seconda della ragazza portata al letto. (es. è una tipa romantica, un po fru fru? fiorellini,merletti,losanghe e quante altre sdolcinatezze a go go. questo almeno per quel che riguarda l’involucro, ovviamente se vuoi mettere dei fiori veri, libero di farlo). Tossico
Porta effetto o come comodino in camera da letto è perfetto, cambiando il supporto ‘effetto’ e applicando un qualsiasi piano d’appoggio.. e qui la sceè quasi infinita! Paolo
1) PORTATELEVISORE 2) PORTA CESTELLO DEL GHIACCIO MOBILE…… MOLTO SCOPERECCIO 3) BASE MOBILE PER TAVOLINO MULTIUSO 4) BASE PER LAMPADA DA SALONE, OVVIAMENTE SEMPRE MOBILE. 5) BASE MOBILE PER ALBERO DI NATALE… SAI CHE FIGATA…. 6) NON POSSO PERO’ RESISTERE NEL DIRTI : FICCATELO AR CULO….. Alessandro
E se facessimo un pc portatile!!!cioè ci schiaffiamo un case desktop imbullonato sulla piastra della sedia… Emilio
Inchiodarci su una tavola da surf e inventare una nuova disciplina olimpica, con un campionato e dei premi tali da rendere il curling uno sport serio… Selena
Capovolgendola la sedia si trasforma in un utilissimo quanto irrinunciabile appendi abiti per nani (usabile anche come appendi ombrelli) Marisa
Incollarci su la tv in modo che tu possa spostarla un po’ dove cazzo ti pare per la stanza..e se hai una prolunga e un’antenna abbastanza lunghe potresti portartela anche nel cesso!! Altro che i giornali sul termosifone Denise
Appesantisci la base, e montaci una tavola di legno sopra. Sarà il nuovo slittino di Armin Zoeggler al tuo 29esimo compleanno. Matteo

Concorso senza premio

SPIEGAZIONE Come molti di voi sapranno, la mia spasmodica impossibilità di buttare qualsivoglia oggetto, unita alla mia tendenza ad accampigliarmi l’immondizia degli altri tipo: vecchi pc, lettori DVD scarsamente funzionanti, Televisori e via giù mobili, vecchi divani etc.etc. fanno della mia casa un concentrato naif di cose. Così un giorno ho comprato una nuova sedia per me, poichè la precedente, così come quella prima, s’era rotta. Delle due sedie precedenti, mediante un operazione di bricolage, ne ho ottenuta una che mi tengo in casa di scorta, ma la questione è che di tutto sto lavoro m’era avanzato il pezzo che potete vedere in foto. Si tratta del pezzo sottostante della sedia, dotato di rotelle, asta e piano per attaccarci il sedile della sedia. Potevo io buttarlo così impunemente? Potevo lasciare che la mia impronta ecologica crescesse con questo spreco di materie prime? Potevo io trovarmi nella situazione di dire “AH cazzo! Se c’avevo quel pezzo della sedia che ho buttato…” Bene, ora io non me la sono sentito di buttarlo, e così ho lanciato il PRIMO CONCORSO DI IDEE PER IMMONDIZIA DI MIROBARSA:Chiunque aveva un idea di cosa farci di questo oggetto con rotelle poteva comunicarmelo. I risultati sono qui mentre qui tutti i contributi
lato

Necessario per mantenersi giovani

Sto arrivando…..

Ascoltare non è importante come farsi sentire…

walkie talkie

Aplha-Bravo-Charlie-Delta……

Come ho fatto fino ad oggi senza…

Hollandia

Biretta ?

aulin

..E anche oggi buon giorno…

Vincitore concorso

Il vincitore è: Carlo,

Per l’idea “giraffa su rotelle”

Motivazione: pur ricalcando un idea fritta e ri-fritta, congenia il sentimento di inutilita’, semplicita’ realizzativa, riuso, e bellezza sublime, alla base del concorso.

Volevo comunque mensionare tutti gli sportivi adepti (Matteo, Selena) per le loro idee pericolose. I fantasiosi estremi (Marisa, Italo, Emilio, Tossico per alcuni suoi contribuiti). E tutti coloro che hanno speso qualche minuto della loro vita senza alcun fine. Tutti i contributi Riassunto della storia